Soporte para el espejo de Mirco

Soporte para el espejo, necesaria para el correcto posicionamiento de la misma durante otra prueba no es que cualquier dispositivo capaz de mantenerlo en una caja fuerte y en una posición vertical.

El soporte puede ser visto como el montaje de 5 elementos distintos:

  • Pannello o struttura posteriore portante
  • Supporti inferiori per il sostengono dello specchio
  • Basamento
  • Piedini di regolazione
  • Fermo superiore per evitare il ribaltamento dello specchio

apoyo

La struttura portante posteriore è stata realizzata incrociando dei profili di legno rettangolari in modo che formino una figura ad “A”, le cui dimensioni di massima si possono vedere nella figura posta in fondo all’articolo.

Per sostenere questa struttura, è stata realizzata una base, sempre in legno, abbastanza robusta e attaccata con colla e viti autofilettanti. Per assicurare l’integrità strutturale, è buona cosa aggiungere un elemento di rinforzo che congiunga la base con la struttura ad “UNA”. Questa base deve avere una dimensione tale da garantire stabilità alla struttura e ne deve evitare assolutamente il ribaltamento una volta che lo specchio è montato, per questo motivo, per garantire una sicurezza ulteriore, si possono appoggiare dei pesi ulteriori sopra la base stessa.

yo 2 supporti inferiori anch’essi realizzati in legno, sono stati modellati a forma di mezzaluna con raggio di curvatura pari a quella del raggio dello specchio e posizionati a 120° l’uno rispetto all’altro. Come si può vedere dall’immagine questi componenti hanno uno scalino che permette di inserire lo specchio tra esso e la struttura portante posteriore in modo da assicurane la posizione.

Il fermo superiore invece è stato realizzato con un pezzo di barra filettata piegata a 90° sulla cui estremità, che andrà in contatto con lo specchio, è stato inserito un pezzeto di guaina di gomma che servirà a prevenire il verificarsi di segni sullo specchio. La barra è stata poi fissata al supporto posteriore tramite un foro filettato. È stata usata una barra filettata e non una barra liscia, in quanto oltre ad avere la possibilità di ruotare il fermo avvicinandolo e allontanandolo dal supporto posteriore, sarà possibile ruotare il fermo in modo da rendere facile l’inserimento e lo smontaggio dello specchio dal supporto.

Per effettuare la regolazione fine dell’inclinazione avanti/indietro dello specchio necessaria per poter mettere bene in asse tutto l’apparato del test sono necessari dei piedini di regolazione, questi sono 4, 2 fissi d’avanti, realizzati con dei semplicissimi blocchetti di legno fissati sotto la base e 2 posteriori mobili, realizzati con delle viti a testa esagonale che si filettano sui fori praticati sulla base. Agendo sulla testa delle viti si riesce a cambiare l’inclinazione dell’intero supporto rendendo semplice l’orientamento del cono di luce di ritorno verso il reticolo di Ronchi.

Una volta assemblato il tutto, il montaggio dello specchio avverrà nel seguente modo:

montaggio specchio

lo smontaggio avverrà procedendo esattamente nella maniera inversa rispetto a quello riportato.

Le dimensioni ovviamente dipendono dal diametro dello specchio che si sta lavorando e quindi ogni uno adatterà le dimensioni dei singoli componenti a seconda delle proprie esigenze. A questo proposito verrà di seguito inserita un’immagine riportante le dimensioni di massima della struttura in funzione del diametro dello specchio:

dimensioni supporto

Come si può vedere dalla figura, si può costruire un’unico supporto in grado di sorreggere specchi di diverso diametro, basta praticare più fori nella struttura ad “UNA”, i quali serviranno per il passaggio delle viti e dei bulloni necessari per il fissaggio dei supporti inferiori. Cambiando la posizioni di questi ultimi è possibile sostenere specchi di dimensioni diverse e quindi le misure riportate nel disegno sopra saranno riferite allo specchio con diametro massimo che si intende montare su tale struttura.

Deja una respuesta