alluminatura fai da te

home Forum Autocostruzione alluminatura fai da te

Questo argomento contiene 4 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da uraniborg uraniborg 2 anni, 12 mesi fa.

Stai vedendo 5 articoli - dal 1 a 5 (di 5 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #9865
    uraniborg
    uraniborg
    Utente
    • Messaggi 42
    • Offline

    ciao ragazzi per curiosità mi chiedevo se fosse possibile realizzare una campana
    x alluminare i specchi astronomici fatta in casa.so che il procedimento
    avviene sotto vuoto,e siccome ho una bella pompa per il vuoto mi è venuta questa idea.
    premetto che non conosco molto bene il procedimento.
    grazie a chi vorrà rispondere

    #9866
    Avatar
    BARTolomei Mirco
    Autore
    • Messaggi 242
    • Offline

    Ciao Uraniborg, :bye:
    per carità tutto è possibile se si hanno i giusti strumenti e conoscenza, però la vedo davvero mooooooolto dura costruirsi una campana per l’alluminatura fatta in casa, che funzioni bene.
    Il primo problema è riuscire a raggiungere il valore di vuoto necessario, ogni pompa ha un suo limite di pressione (vuoto) che riesce a raggiungere. Se non erro per questo tipo di applicazione si deve arrivare almeno all’ordine del millibar (10-5 torr). Quindi ogni minima infiltrazione d’aria tra le guarnizioni, nelle saldature, nei raccordi ecc, per non parlare del degassamento dei materiali, non permetterebbero mai di raggiungere quei valori.
    Altro bel grattacapo da risolvere è la costruzione della cassa di acciaio. Andando in alto vuoto, la cassa è da considerarsi a tutti gli effetti un serbatoio in pressione (depressione in questo caso) nel quale c’è quasi un’atmosfera che tende a schiacciarlo verso l’interno. Ecco che se il serbatoio non è progettato adeguatamente, a parte il potersi rompere, potrebbe anche solo leggermente deformarsi, tanto da compromettere le tenute (quindi infiltrazioni d’aria). Deve essere quindi molto rigido e ben studiato.
    Quando si costruiscono componenti per l’alto vuoto è importantissima la qualità delle saldature, che dovresti farti fare da ditte specializzate, che si fanno ben pagare.
    Per finire sai che dovrai costruire o comunque gestire un apparato elettrico, il quale deve raggiungere tensioni dell’ordine dei 50-70000 Volt per poter vaporizzare adeguatamente il filamento di alluminio. Con tutti i problemi di sicurezza ecc di cui dovrai tenere ovviamente conto.
    Insomma, lo vedo davvero molto impegnativo come progetto, non che molto costoso, e ne varrebbe la pene solamente se pensi di utilizzarla spesso o per lavoro. Il costo commerciale, tutto sommato modesto, di un’alluminatura non giustifica, a mio avviso, un investimento di tempo e risorse in un progetto del genere.
    Non che con questo voglia fermarti, è solo per esporti quelli che secondo me sono i problemi da risolvere per riuscire nell’intento, poi se vorrai comunque cimentarti nel progetto, sarò ben lieto di leggere i post dei tuoi progressi e magari scambiarci idee e opinioni sulle difficoltà che incontrerai. :good:

    #9867
    Avatar
    Giulio Tiberini
    Autore
    • Messaggi 510
    • Offline

    Nemmeno i conosco a sufficienza la tcnologia. Ti posso quindi mettere solo dei link:
    (Nella mia vita lavorativa ho avuto esperienza di colate sotto vuoto solo per la realizzazione di trasformatori elettrici nei quali necessitava un isolamento ad altissima tensione e che lavoravano in alta frequenza, dove il vuoto serviva solo per eliminare ogni bollicina dalla colata di resina siliconica).

    Dai link di Stelafane alla voce Coating and aluminizing : (Dove ci trovi anche qualche documento scritto, e qiuindi più facilmente traducibile del parlato dei filmati).

    http://stellafane.org/misc/links.html#Coating%20and%20Aluminizing

    Poi ci sono questi:



    P.S. Sospetto (ma non sono sicuro) che per la qualità del deposito non basti una pompa a vuoto meccanica (cioè del tipo ad anello liquido), ma ne serva anche una a diffusione in cascata alla prima.

    #9870
    uraniborg
    uraniborg
    Utente
    • Messaggi 42
    • Offline

    grazie siete stati esaurienti nelle risposte.certo è una bella impresa
    nella parte meccanica qualcosa x il diametro piccolo potrei tentare
    la parte elettrica soprattutto la sicurezza sarebbe lo scoglio principe
    non essendo un tecnico gli esperimenti e tentativi mi mettono paura
    con le tensioni in gioco. dovrei avere uno schema collaudato x tentare
    :bye:

    #9872
    uraniborg
    uraniborg
    Utente
    • Messaggi 42
    • Offline

    ho visto e mi sono documentato grazie alle vostre segnalazioni,ora ne so un pò
    più di prima.ma in tutta onestà l’impresa è al di sopra delle mie possibilità
    attuali,comunque mai dire mai,grazie ciao :bye:

Stai vedendo 5 articoli - dal 1 a 5 (di 5 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.