fornitori vetro ed abrasivi italiani

home Forum Lavorazione Specchio Parabolico fornitori vetro ed abrasivi italiani

Questo argomento contiene 14 risposte, ha 7 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Giulio Tiberini 2 mesi, 2 settimane fa.

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 15 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #7374

    Enzo55
    Utente
    • Messaggi 7
    • Offline

    Non sono proprio nuovissimo del grattare vetri. Purtroppo non riesco a trovare nessuno che mi fornisca abrasivi e vetri in italia. Qualcosa ho trovato in Germania, ma anche li un diametro 300 per 15 mm di spessore mi sembra una sciocchezza, mi attengo sempre al testo del ing Paolo Andrenelli !
    Qualcuno di voi può indicare qualche fornitore?
    Grazie :mail:

    #7375
    Massimo Marconi
    Massimo Marconi
    Autore
    • Messaggi 446
    • Offline

    Ciao Enzo e Benvenuto nel Grattavetro. per gli abrasivi è abbastanza semplice, io mi rifornisco da gemmarum.it sono affidabili e veloci ed hanno prezzi accettabili, ma ci sono anche altri negozi online del quale però non ho esperienza diretta.
    Per il vetro sono da ricercare nella propria zona le vetrerie che possono tagliare lo spessore da 20 mm, il massimo della produzione di lastre in calcio-sodico. Se proprio non riesci a trovare nulla direttamente, potrei farli tagliare dal mio vetraio e spedirteli, ma è più conveniente farsi un giro delle vetrerie.

    #7376

    Giulio Tiberini
    Autore
    • Messaggi 466
    • Offline

    Ciao Enzo. Benvenuto.
    Concordo con le indicazioni di Massimo, ed aggiungo che per la ricerca dello spessore 20mm, ti conviene privilegiare le vetrerie cosiddette industriali, cioè quelle che lavorano il vetro di quello spessore per realizzare tavoli ed arredamenti, oppure piani calpestabili.

    #8562
    Lelio
    Lelio
    Utente
    • Messaggi 38
    • Offline

    Ciao Enzo, a Milano si trova il vetro calciosodico da 25 mm, taglio ad alta pressione smusso e bordo molato, ed anche una ditta storica che ha gli abrasivi, se ci si va di persona si possono comprare quantitativi minori dei classici sacchi da 25 kg. grana dalla 24 alla 1500 , carburo di silicio verde. coridone bianco puro al 99% dalla 24 alla 1200.
    Alluminatura professionale, anche per grossi diametri (1000mm diametro).

    #9138

    marco95
    Utente
    • Messaggi 32
    • Offline

    scusatemi, ma non è proprio possibile dare il nome dell’azienda a cui si riferisce Lelio? perchè io sto chiamando decine di vetrerie a random nella zona di milano senza risultati

    #9139

    Giulio Tiberini
    Autore
    • Messaggi 466
    • Offline

    Qui non credo ci siano divieti in tal senso che non è inteso a scopo pubblicitario.

    Tuttavia per non attendere una visita di Lelio che potrebbe non aver attivato il suo avviso automatico all’inserimento di altre risposte alla presente discussione, potresti mandargli un messaggio privato, facendo clic sulla voce “You have 0 unread messages” in alto quì a destra di questa pagina, e poi scegliere “Directory”, e in fine “Send message” alla riga del nominativo di Lelio, per scrivere il messaggio.

    In questo modo saresti sicuro che Lelio riceverà sicuramente un avviso per la tua richiesta. :good:

    #9155
    Massimo Marconi
    Massimo Marconi
    Autore
    • Messaggi 446
    • Offline

    scusatemi, ma non è proprio possibile dare il nome dell’azienda a cui si riferisce Lelio? perchè io sto chiamando decine di vetrerie a random nella zona di milano senza risultati

    Si, Giulio ha ragione, il nostro regolamento non vieta di inserire link ad attività commerciali, o scrivere il nome di un’azienda, ci mancherebbe, ma cerca solamente di prevenire tentativi di “spam”, che niente hanno a che fare con lo scopo del Forum e con gli interessi degli utenti che nel Forum scrivono, limitando la richiesta ed invio di informazioni commerciali a ciò che è attinente alle argomentazioni del sito.

    Questa scelta purtroppo, ci costringe a volte a chiedere agli utenti ( animati dalle migliori intenzioni di condivisione di informazioni utili per la reperibilità dei prodotti ), di eliminare parte dei messaggi, quando questi sono simili ad annunci pubblicitari, che legittimerebbero di fatto, ogni successivo messaggio commerciale scritto dallo spammer di turno e credetemi, non avete idea di quanti utenti “fasulli” ogni giorno devono essere rimossi insieme ai relativi messaggi/link ad attività o prodotti, compreso l’utente che poco tempo fa si è iscritto ed ha postato un primo ed unico messaggio: “vendo vetro borisilicato per specchio telescopio, ottimo prezzo” :yes:

    Invito perciò chi fosse interessato, a prendere visione del regolamento : https://www.grattavetro.it/forums/topic/regolamento/ , lo abbiamo da poco aggiornato cercando di renderlo il più chiaro possibile.

    Mi scuso per questa digressione e chiaramente Lelio, se vorrà, potrà indicare tutte le vetrerie che forniscono il vetro con spessore utile. In ogni caso rimane l’ottimo suggerimento di Giulio di usare la messaggistica privata che lascia più liberi di parlare di prezzi nomi e recapiti.

    #9158
    Lelio
    Lelio
    Utente
    • Messaggi 38
    • Offline

    Consiglio a tutti coloro che cercano i materiali di andare direttamente al produttore, loro hanno gli elenchi dei loro clienti e gireranno a voi il piu vicino-
    Newport glass per il pyrex, Schott Italia per il suprax, SAINT-GOBAIN ITALIA per il calciosodico di ottima qualità.
    Telefonate direttamente all’ufficio vendite perchè le grosse aziende non prendono in considerazione le mail.

    #11172
    uraniborg
    uraniborg
    Utente
    • Messaggi 42
    • Offline

    se si va sul sito reginato telescopi alla voce utensili si trovano dischi calciosodico
    fino ai 610mm spessore 24mm :bye:

    #11175

    Giulio Tiberini
    Autore
    • Messaggi 466
    • Offline

    Interessante. Grazie!! :good:
    Il problema però, almeno ai tempo dell’acquisto del blank del mio 250, era che i calciosodici per utensili venivano forniti solo a fronte dell’acquisto di un blank. :cry:

    #11188
    Massimo Marconi
    Massimo Marconi
    Autore
    • Messaggi 446
    • Offline

    il messaggio precedente é stato rimosso in quanto il nostro regolamento non autorizza l’inserimento di annunci commerciali o di vendita in genere anche per prodotti inerenti le attività e le tematiche del blog/forum.
    Perciò, oltre a rinnovare l’invito a tutti i partecipanti al Grattavetro a prendere visione del nostro regolamento, siamo costretti a rimuovere ogni intervento che sia in contrasto con le nostre linee guida sulla pubblicazione dei contenuti.
    Tale scelta deriva dal fatto che non siamo strutturati per garantire la veridicità delle inserzioni e la corretta trattativa venditore/acquirente e non saremmo in grado di tutelare né l’uno né l’altro.
    Esistono dei validissimi siti che si occupano di compravendita di materiale astronomico e oltretutto dispongono di un pubblico direttamente interessato a questa tipologia di annunci.

    #11190

    Luigi Ruffini
    Utente
    • Messaggi 21
    • Offline

    Ho erroneamente violato le regole del forum sui vincoli commerciali, me ne scuso. Cmq c’é il modo di procurarsi vetri in borosilicato da 30 mm a prezzi concorrenziali. Se fosse possibile aprire un topic per un gruppo di acquisto sul forum…I moderatori mi facciano sapere. :bye:

    #11191
    Massimo Marconi
    Massimo Marconi
    Autore
    • Messaggi 446
    • Offline

    Ciao Luigi, mi viene da dire che se l’annuncio di vendita di un blank è già in contrasto con il regolamento, a maggior ragione lo sarebbe un gruppo di acquisto ( presumibilmente per una fornitura di diversi blank )che aprirebbe di fatto una attività commerciale in piena regola “sponsorizzata” sulle nostre pagine.
    Questo costituirebbe un precedente che legittimerebbe le successive richieste da chiunque abbia intenzione di vendere un qualsiasi prodotto, specchi, vetri o abrasivi che siano, singolarmente o in serie.

    Venendo invece al contenuto, mi sento di dire che non è prudente valutare l’acquisto di vetro borosilicato per uso ottico solamente con il presupposto del “prezzo concorrenziale”, per diversi motivi:
    1- il processo produttivo del vetro borosilicato deve essere costituito da più fasi prima di poter disporre del prodotto finito adatto al nostro uso. Anche prendendo il Supremax direttamente dalla Schott ( il top di qualità di vetro borosilicato per uso ottico professionale), andrebbe comunque “ricotto” per eliminare eventuali tensioni interne dovute al rapido raffreddamento tipico del processo “rolled” a cui le lastre di vetro fuso sono sottoposte, da cui il prezzo finale non propriamente “economico” per il supremax.
    2-Rivolgendosi ad altre aziende sparse nel mondo ( ultimamente sembra che i cinesi vadano pazzi per le produzioni di borosilicato ) il prezzo di questi prodotti è direttamente proporzionale alla qualità sia del materiale che della produzione, quindi in generale un prodotto più economico non è detto che sia un “affare”.
    3-spesso il vetro viene sottoposto ad un processo di tempera che ne aumenta la resistenza ma ne impedisce la successiva lavorazione. Attenzione che a volte non viene nemmeno dichiarato esplicitamente nelle schede tecniche, che si tratta di vetro “temperato”
    4 – gli spessori dichiarati potrebbero non essere relativi a pezzi della stessa fusione, ma potrebbero essere vetri stratificati, ottenuti con lastre sovrapposte ed incollate con polimeri e materiali termoplastici per aumentarne la resistenza e renderli compatibili con le norme di sicurezza per le opere strutturali, edili, ecc…
    Attenzione perchè si rischia di avere tra le mani un blank inutilizzabile come specchio parabolico ma efficacissimo come specchio antiproiettile. :-)

    #11192

    Luigi Ruffini
    Utente
    • Messaggi 21
    • Offline

    Ok, capisco.
    Io da kamikaze ne ho comprato uno e pare buono. Considerando il costo in Europa qui non ci si prende granché.
    Tra l’ altro è leggermente più leggero di un blank vetro comune.
    Ho ancora in mente nei prossimi mesi di testare la lavorazione su un disco di marmo, ho conosciuto un Indiano che mi ha detto che astrofili da loro lo hanno fatto, ma non sono riuscito a sapere di più, per il momento.

    #11193

    Giulio Tiberini
    Autore
    • Messaggi 466
    • Offline

    Attento Luigi che un disco di marmo, o di qualsiasi altro materiale dotato di struttura cristallina, presenterebbe una superficie di durezza non uniforme, e nella lavorazione, le venature più dure che si trovano in tutti i materiali naturali, provocano delle “costole” in rilievo, che rendono difficilissimo realizzare per abrasione la precisione di 68,75 milionesimi di millimetro (nanometri), che caratterizza la qualità minima di uno specchio cosiddetto a lambda/4.

    I metalli hanno una struttura meno variegata dei materiali narurali. Sono più puri del marmo, e infatti sono stati utilizzati prima del 1858, quando Foucault dimostrò che gli specchi parabolici potevano essere fabbricati in vetro, con le modalità che ancora oggi noi astrofili autocostruttori adottiamo.

    Il vetro infatti è l’unico materiale amorfo utile, cioè privo di struttura cristallina tanto da essere considerato un liquido con viscosità infinita alla temperatura ambiente. Quando non è temprato, ma è ben ricotto, risulta uniforme nel suo volume, e questa è la premessa che garantisce la possibilità, con una buona lavorazione, di ottenere la migliore qualità ottica.

    A proposito al grado di lucido che è necessario raggiungere nella lavorazione, puoi leggere anche solo il breve capoverso “pratico” dal titolo “BREVE PARENTESI SUL GRADO DI LUCIDO RICHIESTO PER UN OBIETTIVO OTTICO”, nell’articolo al seguente link

    Specchio Newton Ø250F5; Diario di realizzazione (4)

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 15 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.