Costruire un telescopio

home Forum Autocostruzione Costruire un telescopio

Questo argomento contiene 35 risposte, ha 5 partecipanti, ed è stato aggiornato da Avatar Giulio Tiberini 3 anni, 9 mesi fa.

Stai vedendo 6 articoli - dal 31 a 36 (di 36 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #8652
    Massimo Marconi
    Massimo Marconi
    Autore
    • Messaggi 486
    • Offline

    80 120 220 400 600 800 ossido di cerio

    questa è la sequenza degli abrasivi che io utilizzerei per un 300 F5, ma non è l’unica possibile , altri fanno scelte diverse.

    #8658
    Avatar
    Giulio Tiberini
    Autore
    • Messaggi 514
    • Offline

    Concordo con quanto ha detto Massimo.
    Lo scopo della scelta delle gradazioni del grano abrasivo è quello di progredire velocemente nel lavoro, riuscendo a vedere a occhio con un microscopio, quando è ora di cambiare grana, cioè quando la grana più fine ha cancellato tutti i crateri della precedente più grossolana.
    Di quei microscopi ne ho preso un altro l’altro ieri …..da 8,95 $ = 6,12 euro, spedizione dalla cina compresa visibile quì: http://www.ebay.com/bhp/pocket-microscope . ha 100 ingrandimenti e un reticolo dentro l’oculare con divisioni da due centesimi, dentro alle quali si vedono bene crateri molto piccini da pochi micron).

    Quel progresso ottimale si ottiene più o meno dimezzando di volta in volta le dimensioni del grano medio dell’abrasivo.

    L’importante è che ci sia una differenza visibile fra i crateri delle due grane contigue per poter decidere di passare alla frana più fine successiva.

    Se le granulometria sono troppo vicine si fa fatica a giudicare la scomparsa dei crateri precedenti ma si lavora di meno; se sono lontane si distingue bene la differenza ma si lavora più a lungo.

    le gradazioni indicate da Massimo sono:
    80 – 120 – 220 – 400 – 600 – 800 – ossido di cerio
    Cui corrisponde una dimensione del chicco in micron:
    192 – 116 – 66 – 23 – 16 – 12 – 2

    Ma qualsiasi gradazione diversa ma vicina al dimezzamento va bene ugualmente: per esempio la 320 (grano 36 micon) anzichè la 400

    #8659
    Massimo Marconi
    Massimo Marconi
    Autore
    • Messaggi 486
    • Offline

    La 320 infatti sarebbe ancora meglio con questa sequenza: 80 120 220 320 500 800, solo che la 500 è difficile da trovare ed il passaggio 320-600 quando l’ho provato mi è sembrato eccessivo, c’è voluto più tempo e lavoro rispetto alle altri passaggi di grana.

    #8664
    Avatar
    Frankq_it
    Utente
    • Messaggi 24
    • Offline

    Ciao,
    Benissimo ma quanto ne devo comprare?
    E per la pece, dove si compra?

    Franco

    #8665
    Massimo Marconi
    Massimo Marconi
    Autore
    • Messaggi 486
    • Offline

    Franco, ti ho già risposto ;-) : qui

    per la pece greca ( colofonia ) trementina, olio di lino e cera d’api, dovresti farti un giro per le ferramenta della tua zona, io ho fatto sempre così, di solito quelle meglio
    “attrezzate” vendono questi prodotti

    #8671
    Avatar
    Giulio Tiberini
    Autore
    • Messaggi 514
    • Offline

    Gli abrasivi, La pece “nera” Gugolz e il resto dei prodotti di lucidatura li puoi trovare quì oltr’alpe:
    http://www.optiques-astro-moindrot.com/taille_de_verre.html

    La Gugolz #55 è più morbida e va meglio per uso “invernale”, mentre la #64 è più “dura” e va bene d’estate.

Stai vedendo 6 articoli - dal 31 a 36 (di 36 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.